29/11/2017

Sant'Andria puderà rimpiazzà Halloween ?

E "grandes surfaces" aprenu in ogni locu, l'usu corsu tradiziunale si perde, i paesi si biotenu è quandu ci hè a ghjente in paese hè per festighjà à... Halloween. Cumu fà tandu per piantà l'andatura nova di a sucetà corsa è mantene un pizzatellu di a nostra cultura ? Cumu ci l'hà fattu Halloween à stallassi ? Parchì si vede è si sente da partutu ! I zitelli sò scimatuliti da e publicità à a televisiò è i custumi ind'è i magazeni, ne parlanu in a corte di a scola è postu chì i zitelli sò rè, si face Halloween. Oghje chì tuttu si face in giru à u cummerciu eccu 10 pruposte per salvà à Sant'Andria di pettu à Halloween. 1. Tuttu pincipia d'aprile, a ferula spunta in i prati. Hè quì chì s'appicca u capu à u fustu cù una funa da priparà i bastoni pasturecci chì seranu vinduti di nuvembre.

29/11/2017

Aghju vistu à James Brown in Fiumorbu

Quellu chì a conta passa per un mittomanu. È purtantu... Una trentina d'anni fà, u grande James Brown dava un cuncertu in Corsica, in un locu trà Ghisunaccia è Casamozza di Fiumorbu. Hè forse statu u più grande artistu à essesi pruduttu ind'è noi.

09/11/2017

San Fiurenzu, di più chè cusì !

Gode si i sciali di una dumenicata sanfiurenzinca, surpà si e spire di un sole veranincu in core di ottobre, sbondulà per issi carrughjelli di u Furnellu, tirà si qualchì passu nantu à e sponde di l’Alisu, fighjà l’entre è sorte di i battelli in portu, ozià cù un caffè matuttinu, o megliu fassi una bucciata sulenne in piazza di e porte… Iè esiste un « Sanfiurenzincu way of life », vi ne prupongu un abbozzu fidu è di stagione chì ogni tèmpura palesa i so culori, e so veritai è i so sicreti. Da puntellà i mo scritti, mi vene in quella di favvi cunnosce o ramintavvi issi pochi filari di a canzona Di più chè cusì scritta da Ghjuvanteramu Rocchi è cantata da I Muvrini in u 1984: “U mo paese o ghjente care, ùn hè solu sole è mare, hè di più chè cusì” filari da fà trimà l’esse d’ogni paisanu piaghjincu chì cunnobbe u scunquassu di a transizione di iss’ultimi decenni chì vide tanti paesi mutà versu, da lochi di stanti è di pruduzzione in…

09/11/2017

Quandu s'incontranu pop inglese è messa corsa

Tippi chì stanu à sente canti corsi ùn ponu esse gattivi gattivi. Nant’à u retale avemu infattatu un gruppu pop inglese chì hà messu un "sample" (vene à dì un pizzucciu arregistratu, un estrattu) di un cantu corsu à u principiu di una di e so canzone. In a canzona Warbeth di The Magnetic North u gruppu di Simon Tong, l’anzianu ghitaristu di The Verve hà utilizatu una manata di segonde di u Tantum ergo arregistratu da L'Ensemble Organum di Marcel Pérès è E Voce di u Cumune di nuvembre 1993.

01/11/2017

Tradizioni di I Morti in Corsica

A festa di I Morti u dui di nuvembre hè u mumentu di scambii trà u mondu di i vivi è quellu di i morti. I nostri antichi sò di ritornu. Ma ùn v'inchietate, ùn sò micca gattivi. Ci vole solu à pensà à elli.

10/10/2017

Pierre-Jo Ferrali : "scrive in corsu hè una forma di sadomasuchisimu"

Hè surtitu « Austina », u segondu rumanzu di Pierre-Jo Ferrali (edizione Albiana). Ne avemu prufitattu per cuntrastà cun ellu di u so libru è di u sguardu senza cuncessione ch'ellu porta nant'à a sucetà corsa. Pierre-Joseph Ferrali, 44 anni, hè insignante di lingua è cultura corsa. Hà publicatu un libru di traduzzione di canzone di Georges Brassens (i[Brassens, puemi è canzone]i, ed. Colonna, 2008), una racolta di nuvelle (i[Davanti à u focu chì more]i, ed. Colonna, 2010). U so primu rumanzu si chjama [Fintantu chì l’erba crescerà...]url:http://www.albiana.fr/fintantu-chi-l-erba-crescera.html (Albiana, 2014), traduttu in francese sott'à u titulu [Aussi longtemps que l’herbe poussera]url:http://www.albiana.fr/aussi-longtemps-que-l-herbe-poussera.html (sempre ind'è Albiana). Eccu dunque à [Austina]url:http://www.albiana.fr/austina.html, u so segondu rumanzu.

17/09/2017

Cummemurazione di l'impiccati d'Oletta

À una settimana di a cummemurazione almanaccata in Oletta da unurà a memoria di i naziunali straziati è marturiati in piazza di u Cunventu d’Oletta (iè iè u parcheghju di a discuteca A Conca), vi prupunimu qualchì filare da assuttiglià e vostre cunniscenze è accatizzà a vostra brama di participà ci, oltre e sòlite cunferenze serà celebrata una messa in lingua nustrale cantata da i cantori di i cuntorni.

10/09/2017

Esse bislingu face prò à u cerbellu

Chì si passa in u cerbellu bislingu ? Era u sugettu di a cronaca di France Inter "Parlez-vous cerveau ?". Ùn si dicerà mai quantu u fattu d'esse bislingu da chjucu face prò à u cerbellu. Era u sugettu di a cronaca di Lionel Naccache nant'à France Inter "Parlez-vous cerveau ?", chì tratta di e neuroscenze. È si pò stà à sente quì :

19/08/2017

U gruppu In Via publicheghja un primu dischettu : prima prova è bella riescita

Intitulatu « Una cria di quì », u dischettu ci prupone 10 belle canzone. Ascoltu è conturesu. Da e prime note di a prima canzona si sà chì quì, simu più vicinu di Neil Young ch’è di Patrick (Patriiiiiick!) Bruel. Una ghitarra (Florian Guéniot), un viulinu (Nicolas Pasquali), un bassu (Rémi Roustan), una batteria (Filippu Guerrini) è, last but not least, a voce di Marianghjula Agostini : un gruppu riduttu à l’essenziale inspiratu da i soni è da u spiritu di l’americana (country, folk), cumu si diceria in a rivista Rock&Folk. Sintetizori pumposi, cori virili, sciroppu di zuccheru o parolle grandiloquente chì glorificheghjanu l’identità ùn ne sinterete quì. L’accunciamenti sò sobrii, a ritmica impecchevule, a ghitarra onnipresente (accustica, elettrica, in bottleneck) è sopr'à què, ci hè un viulinu è una voce chì cantanu canzone ben scritte da Fréderic Antonpietri (chì signa tutte e musiche), Marcu Biancarelli, Olivier Ancey o Jean-Yves Acquaviva.

03/08/2017

21 ragioni di preferisce L'Isula Rossa à u restu di u mondu

« L'isula sarà u patibulu chì impiccarà à Calvi ». Secondu à a legenda, cusì disse Pasquale Paoli quand’ellu fundò à L'isula, (scritta dinù Lisula Rossa, detta L’Île Rousse in francese). Hè vera chì a cità Paolina (chì si sparte stu titulu incù Corti, anziana capitale) hè rivale dipoi sempre di Calvi, a vicina genuvese. I terreni induve hè stata custruita appartenianu à u paese di Santa Reparata di Balagna, chì ne hà fattu u rigalu à Paoli per fà stu portu oghje famosu. À l’epica e marine valianu pocu affare. Hè dinù l’una di e più belle cità corse, incù assai lochi scunnisciuti, da scopre o da turnà à scopre.

09/07/2017

Hè ghjunta l'ora di l'Homo Corsicus Festivus

60 festivali, fiere è feste, ùn si sà quantu "grands bals" è altre "soirées corses", di chè imbriacassi tutte e sere sin'à settembre. L'estate, hè a stagione di l' "hyperfesta" permanente. Averà finitu di campà u stereotipu di i Corsi azezi, sticchiti, serii è neri ? À vede a prugrammazione di l'estate, si pò dì chì a Corsica hè passata in l'epica di l' "hyperfestività".

02/07/2017

Perchè Bastia hè a più bella cità di u mondu

Durante un bellu pezzu, i Bastiacci anu cridutu chì a so cità ùn era micca bella. Disprezzata, brutta, troppu pupulare, mal fatta, distrutta durante a segonda guerra mundiale, si cridia chì di patrimoniu è d'interessu ùn ci n'era. Hè cusì chì spessu ci sò stati errori d'urbanisimu è custruzzione mancate. Ma ricca, Bastia hè. Scumettemu ? Sì tuttu ognunu pudia piglià cuscenza di l'impurtanza di stu patrimoniu... In u 1380, u guvernatore ghjenuvese decide di trasferisce a sede di u pudere da Biguglia à Bastia. Face custruisce una furtificazione nant'à u poghju induv'ella si trova oghje a citatella. Hè cusì ch'ella nasce La Bastita, chì diventerà Bastia. Stu quartieru si chjama dinù Terra Nova (o Terrenò in bastiacciu), in opposizione à u quartieru di e casette più antiche di Terra Vechja.

18/06/2017

Ciò ch'ellu si vede da a cima di San Petrone

Hè ora d'andà à circà appena d'aria fresca in muntagna. Ma i cunniscite i nomi di e cime ch'ellu si vede in punta di San Petrone ? U panorama da a cima di San Petrone hè unu di i più belli di Corsica. Per via di a so situazione scantata, si vedenu tutte e muntagne di l'isula, da l'Alcudina à Monte Cintu. Cliccate nant'à a fiura pè ingrandalla :

13/06/2017

È dicenu chì Lupinu hè goffu...

Si cunnosce u disprezzu per quelli chì stanu in stu grande quartieru pupulare di Bastia. Quand'ellu si dice "Lupinaghju", hè rara ch'ellu sia detta di manera pusitiva è fora di i casali è di l'HLM, ùn si ritene nunda. Saria ora di vedelu astrimenti. U Lupinu hè dinù un fiume piattatu è smintincatu, ma purtantu hè cusì bellu... In Bastia, ci sò duie cità : Bastia (da Toga à San Ghjisè) à u nordu, è à meziornu i quartieri pupulari (Lupinu, Paese Novu, Montesoru) chì cuncentranu a magiurità di l'abitanti.

09/06/2017

15 muntagne corse ch'ellu ci vole à fà

Semu d'accordu : e muntagne corse sò tutte belle, pocu impreme a destinazione, ùn serete mai dillusi. Sta classifica hè sughjettivu è ognunu averà e so preferenze. Ci sò più di 120 cime di più di 2000 metri. Allora perchè 15 ? Perchè ùn ci hè micca a piazza per mettele tutte. Rammintemu solu chì a muntagna ùn hè micca un "formidable terrain d'jeux" cum'ellu si sente spessu. È s'ellu ci piace di spassighjà pè sti monti, ci tocca à rispettà a natura (si fala tuttu u so mullizzu, ùn si lascia nunda) è quelli chì ci travaglianu. Sì dumane a muntagna corsa serà viutata di i pastori cù e so bande, s'ella hè tutta dedicata à u "loisir", u ghjocu è a cunsumazione, allora averemu persu torna un pezzu di a nostra anima.

02/06/2017

Cugnomi è paesi di Boziu

À ogni paese u so cugnome scherzosu. Dop'à u Capicorsu è u Nebbiu, cuntinuvemu u nostru giru di Corsica. È avemu circatu una spiegazione. A malcunniscenza di a Corsica face chì e cunfine di u Boziu si cunfondenu spessu. À quandu si mette à Erbaghjolu, A Fucichja o Petraserena in Boziu (invece ch'elli facenu parte di b[A Rogna]b. À quandu sò Rusiu o San Lurenzu (chì sò purtantu in b[Vallerustie]b).

30/04/2017

Ondeci ragioni d'andà à visità à Parma

Demuralizati da u ballò è da a situazione pulitica ? Fughjite qualchì ghjornu in Parma. A cità emiliana hè vicina, si manghja bè è ci sò tante cose à fà. A prova.

23/04/2017

Whanganui : u fiume chì hè diventatu una persona

È sì dumane e sponde di fiume Golu, e mufre o l’arburi di a Castagniccia eranu capace di difendesi in tribunale ? Impussibule ? Eppure hè ciò chì hè accadutu à un fiume di Nova Zelanda. U 15 di marzu di u 2017, u parlamentu di Nova Zelanda hà ricunnisciutu à u fiume Whanganui a qualità « d’essere vivente ùnicu ». E tribù Maori chì cunsideravanu chì u fiume Whanganui era u so antenatu, si sò battute per i so diritti è anu vintu. Oramai u fiume ùn hè più unicamnte un locu sacru, ma dinù una entità ghjurìdica duttatu di i listessi diritti chè una persona chì pò purtà lagnanza è esse difesu quant’è un essere umanu in casu di procedure ghjudiziare. D’altri paesi anu ricunnisciutu diritti à unepochi « d’ogetti naturali » : l’Equatore in la so custituzione di u 2008, a Bolivia, i Kanachi di l’isule "Loyautés o l’India chì spera chì u Gange à da pudè luttà contr’à a puluzione parlendu à alta voce. Ch’elli parlessinu di…

20/04/2017

A scruccunaria di Braveheart

A passione di i Corsi per a Scozzia ùn hè micca un sicretu, è i dui elementi di a cultura populare chì spieganu st'amore scimitu sò u filmu Braveheart è a canzona Stirling Bridge. Ùn ci dite micca u cuntrariu. In ogni caffè, ogni fiera, ogni Bar Mitzvah di Corsica ci hè sempre un sgaiuffu per lampassi ind'un cuncertu privatu, una spezia di showcase cù una ghitarra fragica. À stu mumentu quì pudemu esse sicura, chì una canzona nant'à dui ghjè "Mi ne vocu", à l'altra hè "Stirling Bridge". I dui sucessi tamanti di u gruppu Vitalba. In quantu chì tubbi ste duie canzone anu listesse qualità : intrenente, e parolle sò belle è ci sò e rime, a sosula parfetta per viaghjà.

07/04/2017

"Le Petit Prince" traduttu in 300 lingue, è ancu in corsu

U libru d'Antoine de Saint Exupéry "Le Petit Prince" hà vistu nasce a so tredecentesima traduzzione, in lingua hassanya, una lingua parlata in Sahara maruccanu. Una versione corse esiste dinù. Esistenu dunque 300 versioni di u capidopera d'Antoine de Saint Exupéry, ci hà dettu Livres Hebdo. Ne face u libru u più traduttu in u mondu, fora di i libri religiosi. Per a Bibbia per esempiu si contanu 600 traduzzioni, ci dice actualitte.com A lingua hassanya hè parlata in u Sahara maruccanu. Hè dinù u locu induve Antoine de Saint-Exupéry hè statu è ci hà trovu l'ispirazione per scrive. Frà ste 300 lingue ci hè u corsu. A traduzzione hè stata fatta da Santu Casta è editata da l'Associu Akenaton è A Squadra di u Finusellu in u 1990. Albiana hà turnatu à edità u libru in u 2015.

01/04/2017

U 2 è 3 d'aprile sò i "prestaticci", è hè normale d'avè tempacciu

Aspettate u sole è truvate u tempu di i primi ghjorni d'aprile goffu ? Hè normale. U dui è u trè d'aprile sò i "ghjorni prestaticci" (o "pristaticci" o "imprestaticci"). Eccu a storia. Chì i passiunati d'apperitivu in terrazza à u sole ùn s'inchietinu, l'estate venerà, ma micca subbitu. I primi ghjorni d'aprile si chjamanu i "ghjorni pristaticci" o "impristaticci" (in Niolu) o "imprestaticci" o "prestaticci" (in u restu di u mondu). Di regula u tempu ùn hè bellu. Colpa à i ghjorni chì u mese d'aprile hà imprestatu à u mese di marzu. Cusì dice un'antica fola tradiziunale. Sta fola dice chì à u mese di marzu, un pastore (un picuraghju) si ne ridia di u mese di marzu. L'inguernu venia di compiesi è u pastore a s'avia francata. E pecure eranu grasse, i so casgi tamanti, i so brocci belli bianchi... è allora si muntava appena a sega. Dispettosu, si magagnava u mese di marzu : « Marzu, catarzu, figliolu d’un bugnone, facciu l’agnelli tamanti è muntoni, u brocciu…

26/03/2017

Una cria di lingua corsa in u 1979

Nant'à u situ di l'INA si pò vede un filmettu diffusatu nant'à FR3 in u 1979. Si tratta di l'insignamentu di u corsu à a scola. Guasi quarant'anni dopu, ci dà à riflette. "Les langues régionales sont-elles sur le déclin ou sont-elles en bonne santé ?" dumanda u giurnalistu.

05/03/2017

Una carta di i chjassi di Bastia

Partite à scopre i lochi, a storia, u patrimoniu bastiacciu à traversu i so chjassi. Aprite l'ochji, pisate u nasu, è pigliate u vostru tempu chì Bastia hè cusì bella ! Si sente spessu dì chì i Bastiacci si vergognanu di a so cità. Micca abbastanza bella à cantu à a dulcezza di u golfu d'Aiacciu, micca abbastanza corsa pè i paisani chì a fughjenu l'estate, micca abbastanza ricca, o troppu brutta.

02/03/2017

Di marzu, si riparte

Eccu, hè ghjuntu u mese di marzu, cù i so detti è i so pruverbii. I cunniscite ? U mese di marzu hè riputatu per u so tempu chì varieghja :