I peghju ghjucadori di u Sporting

I peghju ghjucadori di u Sporting

31/05/2017

U Sporting ùn hè micca solu Claude Papi, Jonnhy Rep è Lubomir Moravcik. A storia di u club bastiacciu hè fatta di partite annuiose, di buts fragichi, di passe mancate, di pienti è di lamenti. Eccu una piccula scelta di i peghju ghjucadori di a gluriosa storia turchina.

1. Laurent Weber

Ùn hè statu ch'è una stagione à u Sporting (1996-97), ma l'hè bastatu per firmà cum'è unu di i guardini i più pèssimi di st'ultimi anni. Hè sèmplice : à ogni partita, una cacata.


2. Greg Vanney

Hè Robert Nouzaret chì hà fattu vene l'americanu à u Sporting. Unu di i trasferimenti i più misteriosi di a storia di u club. Renditevi contu, u difensore hè passatu da Los Angeles à Bastia. Quì vene per cunnosce u peghju di u futbol corsu. Quattru anni goffi. Una prima stagione in u 2001/2002 cù una finale di cuppa di Francia persa in e cundizione ch'ellu si sà. È un'ultima (2004/2005) cù una falata è tante storia (cuntestazione di i sustenidori, affari ghjudiziarii, affare Chimbonda...)

U poveru Greg duvia dumandassi ciò ch'ellu facia quì. È noi dinù...

3. Jamie Fullarton

Stu ghjucadore ci hè venutu direttamente da Scozzia, è nunda ch'è per quessa i sustenidori l'anu pigliatu in simpatia. Hà fattu una stagione in Bastia (1996/97). Nant'à u terrenu si ricunniscia à u so fìsicu più vicinu di u pastizzeru ch'è di u ghjucadore di ballò. Era l'idule à u bar à l'ora di l'apperitivu, è era digià bè.

4. Bernard Lambourde

Prima partita in Furiani, prima mancata, prima disfatta di a stagione di u Sporting. È hè stata cusì tuttu l'annu. Ùn era tantu un ghjucadore pessimu, ma ci hè sempre vulsutu chì durante una partita Lambourde fessi una zappata chì metti a squadra in difficultà. Una stagione difficiule per i nervi.

Eppo cumu ghjucà cù una maglia chì pare un t-shirt pè turistu ?

5. Andrade William

U difensore bresilianu ci venia direttamente da u grande Benfica cù un solidu palmarès. Tuttu ognunu vidia in ellu u famosu "grande libero" chì duvia stabilizà è fà ingrandà u Sporting. Un cornu ! Prima titularizazione in Furiani contr'à Gueugnon è prima calzetta chì permette à un attaccante di i "Forgerons" di marcà è di vince. Firmerà in a storia cum'è quellu chì hà permessu à Gueugnon di vince in Furiani. Una stagione d'infernu.

6. Eric Dewilder

Grossa sperienza (più di 200 partite in D1 cù Lens, Bordeaux, Sochaux...). Sceltu da Léonce Lavagne per u ritornu di u Sporting in u 1994, hè venutu à scaldà u bancu di i rimpiazzenti è quellu di l'Apocalypse. Hè dunque di manera logica chì l'annu dopu ghjoca à u GFCA, in terza divisione.

7. Raynald Pedros

Trista sorte ch'è quella di Pedros, ex grande stella di u ballò francese è di a scola nantaise. Titulare à l'Euro 96, prumessu à una grande carriera, hà ghjucatu per l'OM, Lyon, Parma è Napuli. Venutu in Bastia per rilanciassi, ùn ci la ferà micca. Finiscerà in l'anonimatu di i before di u portu di Toga.

8. Pierre Deblock

Sbarcatu in Corsica a trista annata di Lambourde è Nouzaret, fù un scumpientu tutale à u so postu. O quantu passe mancate è cuntrolli zappati ! Fù di siguru titulare pè a chjibba memurèvule pigliata à Lens quist'annu (disfatta 7 à 0).

9. Flavio Donizete Camargo

Titulare senza discussione di a squadra di e più grande zappe di u Sporting. Annunziatu cum'è un attaccante di Champion's League, u brasilianu firmerà cum'è una di e più grande magagne di Furiani. Hè statu presentatu à u publicu bastiacciu à a fine di a stagione 1993/94 è hà fattu un giru d'onore sott'à l'acclamazioni di u publicu scatinatu chì cantava "Brasil". Ma à l'intrenamentu si ferrisce subbitu. Si piglia una strambacata per via di e radighe di i i pini di a Marana. Tandu, i ghjucadori di u Sporting andavanu à corre à U Casone.

E so statistiche sò impressiunanti : 4 partite, 0 but in duie stagioni. Nunda à aghjustà.

10. Mariusz Piekarski

Duvia esse u "grande numeru dece" chì mancava à u Sporting dapoi tanti anni. Perchè u pulunese hà signatu in Bastia ? A so sola reputazione era di ghjucà u Flamengo cun Romario è d'esse u maritu di miss Brasile. Eccu ciò chì tuttu u mondu dicia in Bastia. Salutemu a perfurmanza di l'agenti di ghjucadori chì anu riesciutu à burlà i dirigenti corsi cun què.

11. Nicolas Dieuze

O chì stagione di lacrime ! À a fine d'ogni partita i sustenidori pregavanu perch'ellu arresti u futbol. Era titulare sott'à l'epica Nouzaret, è riescerà à mette solu dui picculi buts. Partutu da Bastia, u so intrenore capisce ch'ellu ùn hè fattu pè marcà i buts è u face rincullà à u postu di mezuterrenu di recuperazione. À stu postu ferà una carriera onesta. Ma in Bastia, chì suffrenza...

Averianu pussutu figurà in sta squadra :

Paulo Alvès :
Unu di i trasferimenti i più cari di a storia di Bastia (1998-99). L'attaccante purtughese mette un buttone pè u so primu macciu, è dopu più nunda.


Pascal Chimbonda :
U ghjucadore di Bastia u più odiatu di tutta a storia di u Sporting. À ellu solu riesce à mette a puzza frà ghjucadori è à mettesi u publicu à dossu. Quand'ellu hè partutu da u so anzianu club (Le Havre), i sustenidori eranu cuntenti cum'è pichji di sbarazzassi d'ellu. Forse, ci vulia à stalli à sente...

Bjorn Kvarme :
Si sperava di vede in Bjorn Tore un viking prontu à taglià l'anche di l'attaccanti nemichi. Ma ùn si passò cusì è ùn finiscerà mancu a stagione à u Sporting.



David Mazzoncini :

Era bè d'avè un ghjucadore cù un nome in "i" per facci guasi crede ch'ellu c'era un ghjucadore corsu di livellu L1. Ma innò, mancu.

José Clayton :

Un futbalore bresilianu naturalizatu tunisianu, hè suspettu.

Ermin Siljak :
Era slovenu è averia pussutu entre in a storia, qualifichendu Bastia contr'à u Steaua Bucarest in cuppa di l'UEFA 1997-98. Ma hà messu u ballò à cantu, st'assassinu.

Brandão :

Per sta frasa :


A storia cuntinuveghja.